Servizi

Autoanalisi in farmacia

Autoanalisi a domicilio

Elenco prestazioni e servizi

Radicali liberi

L'analisi dello STRESS OSSIDATIVO può essere eseguita prelevando da un polpastrello una goccia di sangue.
Il risultato è visibile in pochi minuti.
Non sono richieste particolari condizioni per eseguire il test.
Lo stress ossidativo non è una malattia, ma una condizione negativa che può favorire l'insorgenza di stati patologici o peggiorarne il decorso; è la conseguenza diretta dell'azione dannosa esercitata da quantità elevate di RADICALI LIBERI sulle cellule e sui tessuti del nostro organismo.
I radicali liberi sono molecole estremamente instabili e reattive che normalmente sono presenti in piccola parte nel nostro corpo come prodotto del metabolismo cellulare. In condizioni di buona salute, il nostro organismo riesce a prevenirne il danno grazie a dei sistemi naturali di difesa che vengono indicati con il termine “antiossidanti”, proprio perché contrastano l'azione ossidante dei radicali.
Se si è in presenza di un'aumentata produzione di radicali o quando l'azione degli antiossidanti risulta inefficace, si possono generare lesioni cellulari che, se gravi e protratte nel tempo, conducono ad un’accelerazione del processo di invecchiamento e allo stress ossidativo.
Un'aumentata produzione di radicali liberi può essere generata da CAUSE ESTERNE, come agenti fisici (radiazioni UV), chimici (idrocarburi, diserbanti, contaminanti, farmaci) o infettivi (virus e batteri), o INTERNE, per esempio grazie ad uno sforzo fisico intenso o in seguito malattie (diabete, obesità...).
Lo stress ossidativo è coinvolto in numerosi stati patologici (infiammazioni, malattie neurovegetative, aterosclerosi, disturbi cardiovascolari o renali, tumori malattie respiratorie...) e per questo motivo è importantissimo controllarne il livello per prevenirne l'insorgenza.
Pur essendo sempre più alto in biomedica l'interesse nei confronti di questa problematica, raramente vengono eseguite analisi specifiche. In questo modo però condizioni di elevato stress ossidativo divengono potenzialmente ancor più pericolose, non essendo oltretutto rivelate da NESSUN SINTOMO SPECIFICO.
Ecco perché è importantissimo eseguire questo semplice test PERIODICAMENTE: il nostro consiglio è almeno UNA VOLTA ALL'ANNO.
Il valore che verrà rilevato è espresso in unità FORT (U FORT) o in concentrazione di IDROPEROSSIDI (sostanze generate dai radicali e che a loro volta sono coinvolti in reazioni che ne generano altri).
VALORI >320 U FORT o > 2,35 mmoli/l H2O2 indicano una concentrazione troppo alta di radicali liberi e quindi una situazione di STRESS OSSIDATIVO:
Sarà opportuno quindi modificare lo stile di vita, l'alimentazione
(aumentando i cibi ricchi naturalmente di antiossidanti) e assumere integratori specifici.